Carlos Flores, operatore addetto alla micronizzazione di principi attivi farmaceutici

Oggi anche Carlos ci racconta la sua esperienza in IMS SRL MICRONIZZAZIONI.

«Sono Carlos Flores Valladares, ho 43 anni , nato in El Salvador e vivo in Italia dal 29/12/1994.

Ho lavorato in diversi posti : come custode, muratore, logistica , supermercato e per ultimo sono giunto in IMS.

Il primo giorno di lavoro , il 12  maggio del 2003 ,  sono rimasto molto sorpreso di aver trovato nel reparto di produzione una pulizia impeccabile e ho notato che i colleghi indossavano tutti delle tute con scafandro autoventilato.

Il mio più bel ricordo è legato a due complimenti che mi sono stati fatti , inaspettatamente, in momenti diversi dal mio datore di lavoro e dalla QP dove si evidenziava la mia precisione e attenzione nel compilare le schede di lavoro e nel mantenere pulito il box di micronizzazione.

Svolgo l’attività di micronizzazione di principi attivi, sia per prodotti multipurpose che steroidi e sono indipendente nelle varie operazioni , inoltre sono  rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.

In Ims ho sempre riscontrato un’alta qualità del lavoro svolto, nel corso di questi 19 anni di lavoro ho potuto vedere grandi cambiamenti ed innovazioni per il miglioramento della capacità produttiva dei micronizzatori con l’aggiunta di cicloni chiusi dove vengono posizionati i filtri,  in modo che la polvere e i gas non si disperdano nel box di lavoro, oltre che per la protezione dei lavoratori , infatti utilizziamo delle tute di ultima generazione molto protettive che tutelano la nostra salute.

Tutte le operazioni che eseguiamo sono procedurizzate sia per quanto riguarda la pratica lavorativa sia per la sicurezza delle operazioni.

Mi piace lavorare in Ims, mi sento rispettato, ho un buon rapporto con tutti i colleghi ed è la prima volta che mi fermo per così tanto tempo in una azienda.

Se penso a IMS penso ad una azienda organizzata , pulita, sicura e considero il mio lavoro importante perché darà seguito a formulazioni di farmaci necessari a curare tutti indistintamente».